Certificazioni

Controlli esterni per una maggiore sicurezza

Il processo completo, dallo sviluppo, passando per la produzione e sino alla spedizione dei nostri malti per la panificazione e la produzione di birra è regolamentato dal sistema di gestione della qualità DIN ISO 9001:2008.  

Nelle aree di sviluppo, vendita e produzione di malto per l'industria della birra, operiamo da molti anni sulla base di un sistema HACCP la cui efficacia viene continuamente rilevata da audit esterni. È necessario un certificato aggiornato? Guardate alla voce Qualità - Certificati.

Abbiamo già dichiarato la nostra disponibilità a partecipare al programma di monitoraggio dei cereali da birra avviati dal Deutscher Mälzerbund e.V. Nell'ambito di questo programma, un numero definito di campioni viene analizzato da SGS Germany GmbH per rilevare la presenza di residui di pesticidi, metalli pesanti, aflatossine, ocratossina A e tossine di Fusarium. È necessario un certificato aggiornato in corso di validità? Leggi qui.

Oltre ciò viene esaminato anche il contenuto di NDMA nell'ambito del programma di monitoraggio dell’NDMA.

In relazione al comparto mangimi, i processi di produzione di entrambi gli stabilimenti di produzione corrispondono alle disposizioni e ai requisiti del sistema QS.

Tracciatura e igiene industriale

Dal 1° gennaio 2005 tutti gli alimenti e i mangimi devono essere tracciabili. Ciò si è tradotto in requisiti più severi in relazione a tutte le fasi di lavorazione dei cereali per la produzione di birra. Il Regolamento (CE) n. 178/2002 sui principi e requisiti generali della legislazione alimentare impone a tutte le imprese interessate di implementare sistemi di tracciabilità all'interno della loro area di responsabilità. In tale contesto è risultato alquanto vantaggioso il passaggio da un funzionamento del silo di tipo continuo a uno di tipo discontinuo. Le celle del silo vengono spesso e consapevolmente movimentate a vuoto da KLING MALX e si procede alla rilevazione del vuoto Solo tramite questi “tagli” netti è possibile incrementare notevolmente la trasparenza dei flussi di merci all’interno dell’azienda.  Un ulteriore effetto positivo sulla selettività è data da una molteplicità di celle silo di dimensioni più piccole. La mole di dati relativa a movimenti di tutti i tipi (conversioni, messaggi di vuoto, ingressi e uscite da magazzino) sono registrati in maniera automatica e tempestiva con l'aiuto di un “diario dei movimenti” su PC. Solo in questo modo è possibile un tracciamento veloce e fedele. In KLING-Malz è quindi possibile avere rapidamente una panoramica di tutti i processi di movimentazione. 

Da noi si applica il “Reinheitsgebot”, vale a dire la Legge sulla purezza della birra, e non solo nelle “malting box” Ai sensi del regolamento (CE) UE n. 825/2004 dal 2004 alle imprese del settore alimentare si applicano severi standard igienici. Rispettare tutto ciò è il nostro impegno quotidiano.

Malto Kling: La base delle birre migliori